Tag

, , , , , , , , ,

neri-per-caso

E’ difficile dare voce a più di 20 anni di altalene.

Non è semplice voltarsi indietro e aprire la stanza dei ricordi,

accogliendo con un sorriso una giovane ragazza che cresce e impara ad amare.

E’ complicato recuperare il candore di quelle notti d’estate

con gli occhi puntati su un luccichio lontano e inafferrabile,

le labbra a pregare amabili metriche,

le orecchie a suonare timbri,

il cuore a perdere il suo ritmo ordinario.

Solo un fotogramma e tutto è diventato promessa

in un mare di dolci e rosee parole.

A ogni riga lettere colme di significato e di sentimento.

A ogni riga cuori rossi di passione

per evadere oltre quella trasparenza di paesaggio già noto.

Oggi, come ieri,

alzare il volume e riempire la stanza di equilibri inespressi.

Sedersi a gambe incrociate sul marmo freddo

e ripercorrere la propria storia con i ritagli di vecchi giornali sulle dita.

Nulla stona,

tutto è armoniosamente concluso, pieno.

Anche se qualcosa è cambiato.

Perché ci vuole forza per realizzare i propri sogni e per abbandonare la strada che per gli altri era la tua.

Ecco la mia personale collisione ritmica,

dove il respiro sembra fermarsi al cospetto delle gioie ritrovate

e desiderate vibrazioni – come piccole bolle – esplodono in mille colorate emozioni.

Invasa da un brivido avvolgente

e da note tonde di velluto rosso e verde,

sento di nuovo quelle voci uniche, inconfondibili, profonde.

Sono ricami nell’aria che dipingono storie e intrecciano destini.

Ragazzi – ora uomini – che hanno ancora il potere di accelerare i battiti,

di portare passione dentro mura grigie,

di alimentate il movimento delle mani,

di accendere sorrisi.

Ecco la settima forma dell’Amore.

§ § §

It is difficult to voice to seesaws that last 20 years.

It is not simple to turn back and open the memories room,

accepting with a smile a young girl who grows and learns to love.

It is complicated to recover the summer nights candour

with the eyes focused on faraway and incomprehensible glitter,

the lips that pray lovable metres,

the ears that play timbres,

the heart that loses its ordinary rhythm.

Only a frame and everything became promise

in a sea of sweet and rosy words.

Every line is full to the brim with emotional letters

and red passionate hearts

to run away from a known landscape.

Yesterday and today

to increase the volume and to fill the room with tacit balances.

To cross one’s legs on cold marble

and to remember own story with old cuttings on the fingers.

Nothing sings out of tune,

everything is ended harmoniously.

Even if something has changed.

Because to realize own dreams and to leave the direction that others chose, the energy is necessary.

This is my personal rhythmic collision,

where the breath quits in the presence of rediscovered delights

and desired vibrations explode in many coloured emotions like small bubbles.

I am invaded with an enchanting shiver

and notes of red and green velvet.

I hear these voices again:

they are unparalleled, unique and deep.

They are intricate works in the air that paint stories and link destinies.

Guys – now men – who accelerate our pulses,

who cause fascination inside grey walls,

who nurture hands movement,

who illuminate smiles.

That is the seventh appearance of Love.

Annunci