Tag

, , , , , , , , , , , ,

Chiesa di Sant'Ampelio

Ci sono momenti in cui staccare la spina diventa necessario, quasi vitale. Così come ci sono momenti in cui è possibile concedersi una fuga dalla quotidianità per fare riposare il proprio tormento interiore.

Il mare, su di me, ha un effetto calmante. Le sue onde, mai uguali, hanno funzione additiva e sottrattiva: portano a galla emozioni sopite e trattengono preoccupazioni e ansie. E proprio la mia passione per l’acqua mi ha portato a scoprire un angolo dal fascino straordinario: una conchiglia che racchiude pace, storia e spiritualità.

Siamo a Bordighera, terra di mare, di scogli e di gabbiani che volano alti nel cielo. Qui è possibile stare all’aria aperta e, affidandosi alle proprie gambe, accostarsi a uno splendido paesaggio marino dalle mille sfumature di azzurro, sopra e sotto l’orizzonte.

Sospinti dal vento, baciati dal sole e con la pelle che respira, arriviamo alla “Chiesa di Sant’Ampelio”, una meraviglia sul mare, protetta dalle palme e custode di un panorama mozzafiato.

Non possiamo rimanere indifferenti né al misticismo di Sant’Ampelio, uomo vicino alla povera gente e ricco di virtù, né al racconto tradizionale secondo cui fu proprio Ampelio a recare con sé le sementi dei datteri che possiamo ammirare lungo il litorale.

Questo è un luogo speciale, dove si respira un’aria densa di serenità e si viene investiti da una calma irreale. E’ impossibile non ritrovarsi, non entrare in contatto con la parte più nascosta di noi stessi, non subire il fascino di questa chiesa che, fino al 20 novembre 2016, sarà “chiesa giubilare”.

Io adoro la mia vita frenetica e piena di impegni, ma riconosco il valore dei momenti di quiete. Ecco perché sto facendo diventare un incontro annuale fisso la mia presenza qui. Qui, dove ho trovato uno spazio in grado di accogliere le conversazioni con la mia anima. Qui, dove ho individuato un posto che mi consente di rallentare e di raccogliere le idee per capire dove sto andando e quale mare sto navigando.

§ § §

Sometimes we need to take us a break and sometimes we can escape the everyday routine to give us a pause.

For me the sedative is the sea. Its waves add and subtract: they come to the surface emotions and they hold troubles. There is a special corner where peace, story and spirituality live with my passion for the water.

Welcome to Bordighera, a land of sea, rocks and seagulls that fly in the sky. Here we can stay in the open air and we can see a wonderful marine landscape with its blue shades.

The wind drive us, the sun kisses us and the skin breathes. In this way, we admire the “Chiesa di Sant’Ampelio” (Saint Ampelio’s church), a splendour on the sea, safeguarded by palm trees and custodian of a breath-taking panorama.

Saint Ampelio was a man near the poor and he was rich in virtues. In accordance with the legend, he brought seeds of dates that we can see on the coast.

This is a unique place: here we breathe a peaceful air. Moreover, we can stay with our soul and to talk to it. We will love this fascinating church that, until 20th November 2016, will be a jubilee church (“chiesa giubilare”).

I love my agitated life, but I love quiet moments too. That is why I want to come here every year. Here, where I found a place to think about myself and where I slow down my life and I try to understand the sea that I am sailing.

Annunci