Tag

, , , , , ,

Il cielo su Torino

Per ricominciare i nostri appuntamenti mandorlati dopo la pausa estiva, ho deciso di condurvi in un viaggio attraverso un’Italia immortalata in ogni sua sfumatura: dall’amore alla perdita di chi si ama, dalla scuola al faticoso lavoro, dalla vita per la strada a quella davanti ai riflettori.

Tutto questo è ammirabile nella mostra “Federico Patellani. Professione fotoreporter” allestita – fino al 13 settembre 2015 – nella sempre suggestiva cornice torinese della Corte Medievale di Palazzo Madama.

Tutte le immagini, anche quelle dal retrogusto più amaro, sono investite dalla luce della speranza: la guerra ha distrutto sì le case e gli edifici, ma il sole, illuminando la desolazione che resta, risalta la capacità dell’uomo di riprendere in mano la propria esistenza e di provare ad andare avanti in modo dignitoso.

E’ vero, sono tempi duri e i visi segnati dalla fatica ne sono un esempio. La fatica, però, non riesce a offuscare una cauta voglia di vivere e così si passeggia sottobraccio alla propria amata in tenuta da lavoro, si balla e si suona per la strada, si inforca la bicicletta e si pedala, preoccupandosi il giusto per quella gonna che sale un po’.

Le peculiarità di ogni individuo vengono risaltate sia nel mondo del cinema, con personaggi di fama internazionale che fanno sognare ancora oggi, sia nel mondo della bellezza femminile. Fa sospirare di gioia l’incanto naturale con cui le partecipanti corrono e posano verso e per l’obiettivo di Miss Italia: dolci sorrisi, imbarazzi velati, nervose risate. Una timida vanità che sa di autentico.

Ecco le istantanee di un’Italia che fu. Un’Italia che ha saputo rifiorire, ma che spesso si concentra solo sulle sue spine dimenticando di avere una corolla dai mille profumi e dai mille colori.

Annunci